Vai al menų principale Vai al menų secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
Istituto Comprensivo N. 4 Annalena Tonelli di Forlė (FC)
ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4
"ANNALENA TONELLI"
Via F.Orsini, 48 - 47121 Forlė (FC) - Tel. 0543 25275
E-mail: foic821003@istruzione.it - PEC: foic821003@pec.istruzione.it
Istituto Comprensivo N. 4 Annalena Tonelli di Forlė (FC)
Istituto Comprensivo N. 4 Annalena Tonelli di Forlė (FC)
ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4
"ANNALENA TONELLI"
Le Celebrazioni per il Centenario della morte di Fulcieri Paulucci Di Calboli - dal 22 febbraio al 3 marzo 2019

Il Comune di Forlì, in collaborazione con il Liceo Scientifico Statale “Fulcieri Paulucci di Calboli” e l'Associazione Nazionale Mutilati Invalidi di guerra (ANMIG), Sezione Provinciale di Forlì, ha coordinato un programma di iniziative in memoria del grande forlivese Fulcieri Paulucci di Calboli. Il primo appuntamento è previsto per venerdì 22 febbraio 2019, alle ore 17.00, presso il Liceo Scientifico che porta il suo nome, in via Aldo Moro n. 13, dove per l'occasione sarà presentato il libro “Coscienza e memoria della Grande Guerra” di Giovanni Tassani. Introduce Susi Olivetti, Dirigente del Liceo Scientifico; interverranno Flavia Bugani e Domenico Guzzo. Attraverso questo libro si è voluto dare, in presa diretta, profilo e immagine ai volti di tanti giovani della cui energia l’Italia, all’epoca giovane nazione, non poté avvalersi nell’opera di ricostruzione e rigenerazione postbellica. Il Novecento, apertosi con ideali di scienza, sete di giustizia e rivendicazioni umanitarie, si rivelava, con la Grande Guerra e con la gestione unilaterale dei Trattati di Pace, come matrice di nuove, profonde, contraddizioni, causa di ulteriori conflitti e tragedie. In ciò tradendo anche gli ideali dei caduti: di quei martiri che avevano sperato e sognato dovesse essere quella l’ultima guerra nella storia dell’umanità. Da venerdì 22 febbraio a domenica 3 marzo sarà aperta, presso la “Casa del Mutilato” e sede di ANMIG, in via Piero Maroncelli, la mostra documentaria “Forlì e la Grande Guerra”. Molti i segni lasciati a Forlì dagli eventi della Grande Guerra. Nella mostra si è scelto di evidenziare immagini d’epoca con spiegazioni essenziali, evocando società, cultura e politica del tempo, che la guerra andava trasformando. Sono descritti luoghi e caduti. La Casa del Mutilato, nella stessa via Maroncelli in cui era l’abitazione forlivese di Paulucci di Calboli, fu realizzata nei primi Anni Trenta. Inoltre nel Museo storico “Dante Foschi”, sono conservati molti cimeli della grande guerra tra i quali diversi appartenuti a Fulcieri. Ingresso gratuito. Per scolaresche e gruppi, visite su prenotazioni con orari da concordare (0543.20150 e 3396699155). Apertura al pubblico: sabato 23 febbraio e 2 marzo dalle ore 15.30 alle ore 17.30; domenica 24 febbraio e 3 marzo, dalle ore 10.00 alle ore 12.00. Altro importante appuntamento è previsto per martedì 26 febbraio 2019 alle ore 15.30, in Municipio, dove il Consiglio Comunale di Forlì in forma solenne ricorderà Fulcieri Paulucci di Calboli, anche alla presenza dei familiari. Aprirà la seduta Paolo Ragazzini, Presidente del Consiglio Comunale; interverranno Davide Drei, Sindaco di Forlì, Susi Olivetti, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico di Forlì e lo storico Giovanni Tassani. Saranno, inoltre presenti i Dirigenti dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di guerra e rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Forlì. In occasione del Centenario della morte di Fulcieri Paulucci di Calboli, per onorare quella che fu la figura ispiratrice dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra, la Sezione di Forlì che porta il suo nome, ha promosso alcune borse di studio fruibili da scolaresche che intendono approfondire la conoscenza della storia del Novecento. Giovedì 28 febbraio 2019, per iniziativa delle Associazioni combattentistiche e d'arma, alle ore 11.00 presso la chiesa del Panteon nel Cimitero Monumentale di Forlì, in via Ravegnana, verrà celebrata la Santa messa in ricordo di Fulcieri e dei caduti di tutte le guerre; celebrerà Mons. Livio Corazza, Vescovo di Forlì. Ogni anno, il 28 febbraio, giorno della morte di Fulcieri, l’Associazione Nazionale Mutilati Invalidi di guerra e le associazioni combattentistiche e d’arma ricordano, anche i soci defunti. La monumentale tomba di famiglia, opera dello scenografo Virgilio Marchi, ospita oggi, con Fulcieri, sua madre Virginia-Baby San, e quattro ambasciatori: Raniero, Giacomo, Rinieri e Gian Luigi Milesi Ferretti. Nella serata, sempre giovedì 28 febbraio 2019, alle ore 21.00, presso il Teatro Testori, via Vespucci n. 11, Forlì, si svolgerà uno spettacolo a cura del laboratorio teatrale del Liceo Fulcieri Paulucci di Calboli dal titolo “Mille papaveri rossi: in ricordo di Fulcieri”; regia di Raffaella Sintoni e Donatella Missirini. Ingresso libero. Lo spettacolo intreccia momenti chiave della Grande Guerra con episodi della breve esistenza di Fulcieri, tratti da lettere e testimonianze. Insieme a Fulcieri prendono vita persone a lui vicine: la fidanzata Alessandra, il padre Raniero, la sorella Camilla, la poetessa Alda Negri, amica di famiglia, insieme a coloro che hanno combattuto al fronte o a casa, aspettando i propri cari. Lo spettacolo è frutto di una ricerca storica e musicale che ha impegnato i partecipanti del laboratorio, non solo quelli dell’anno scolastico 2018/2019 ma anche ex studenti, ora universitari che collaborano alla messa in scena finale. La simbologia del papavero, nei paesi anglo-sassoni collegata ai morti della Grande Guerra, si è poi estesa a tutti i caduti in guerra.


Documenti allegati:


 Feed RSSStampa la pagina 
Torna indietro Torna su: access key 5
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2019 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 3386
N. visitatori: 1235588